Allenatori in fermento

fergusonAppena sarà ufficialmente concluso il campiononato di calcio saremo immediatamente catapultati nel fantasy del calciomercato, con ridde di voci a proposito di grandi acquisti, di compensi milionari, di trattative improbabili, di tifosi che sognano, di presidenti che prendono in giro i tifosi.

Intanto però si sta già scatenando il mercato delle panchine, con indiscrezioni ed invenzioni che accostano molti allenatori che adesso sono impegnati con le ultime giornate ad altre squadre.

Sinceramente non mi sembra corretto, c’è da onorare le ultime due giornate di campionato prima di far calare la concentrazione con queste voci.

Ma proprio perchè il calciomercato preme, le società hanno bisogno di sapere presto chi sarà l’allenatore per la prossima stagione. Dalla scelta del tecnico dipendono le strategie di mercato e le caratteristiche dei giocatori da tenere, da vendere e da comprare.

Mentre ci alziamo in piedi e facciamo un grande applauso a Mr Ferguson, il più grande allenatore-manager di tutti i tempi, che lascia il Manchester United dopo 26 anni di successi, vediamo la situazione dei mister italiani più chiacchierati:

Montella: resterà quasi sicuramente alla Fiorentina. C’è stato un recente accostamento al Napoli, ma solo per parole di circostanza rilasciata in una intervista ad Al Jazeera . Montella ha fatto grande la Fiorentina di quest’anno, ma è vero anche il contrario. La società ha mezzi e voglia di accontentarlo e non lo ha mai criticato, neanche nella serie negativa di gennaio.

Mazzarri: il tecnico del Napoli si vuole prendere grande merito del secondo posto conquistato quest’anno, tentando di far dimenticare che aveva una grande squadra, con Cavani che farebbe vincere chiunque. E’ l’atteggiamento di chi vuole ottenere il massimo da un momento propizio. Probabilmente resterà a Napoli, con un ritocco di contratto.

Andreazzoli: ha fatto molto bene, ha fatto meglio degli altri, ma non avrà la soddisfazione di allenare la Roma il prossimo anno. I giallorossi sono sempre stati sensibili al grande nome in panchina, difetto che la portò a scegliere Zeman ad inizio stagione. Anche quest’anno tenteranno il nome di grido, piuttosto che il nome adatto.

Allegri: Massimiliano Allegri non piace a Berlusconi. Berlusconi non piace ad Allegri. Finisce qui l’avventura al Milan, buone probabilità di allenare la Roma l’anno prossimo .

Conte: è juventino. Non c’è altra squadra per lui e Agnelli lo accontenterà in ogni richiesta.

Stramaccioni: Moratti non ha la modestia necessaria ad ammettere che ha colpe rilevanti nel campionato dell’Inter di quest’anno. Non vorrà riconoscere una campagna acquisti sbagliata ed una gestione della squadra dilettantesca. Scaricherà le colpe su Stramaccioni, che probabilmente riprenderà da una squadra di mezza classifica, dimostrando la sua abilità.






Le tre partite per la scommessa dei tre pareggi di questa settimana sono selezionate da betonlydraw.com:

ALCORCON VILLARREAL      X  3,10 12/05 12:00 B SPAGNA

BREST SOCHAUX                           X  3,05 11/05 20:00 FRANCIA      

TROFENSE BELENENSES        X  2,95 12/05 17:00 B PORTOGALLO 

Allenatori in fermento ultima modifica: 2013-05-10T22:18:00+00:00 da 3Pareggi admin

Mi interessa la tua opinione su questo, lascia un commento