Giuseppe Rossi in sospeso. Poche settimane o nuova operazione ?

L'infortunio di Giuseppe Rossi

L’attaccante della Fiorentina Giuseppe Rossi potrebbe aver bisogno di un ulteriore intervento chirurgico al ginocchio. E’ solo una delle tante possibilità, è ancora una diagnosi aperta quella fatta dallo specialista  Richard Steadman questa notte.

Dell’infortunio a Pepito non c’è bisogno di dare notizia. Chiunque segua anche senza particolare attenzione il calcio sa che domenica scorsa nell’incontro casalingo con il Livorno Giuseppe Rossi è dovto uscire anticipatamente dal campo dopo un fallo da dietro del giocatore Rinaudo.

In questi giorni si è parlato molto del fallo. Cattivo ? Volontario ? Pericoloso ?   Volontario forse si, nel senso che il giocatore voleva fermare la ripartenza di Rossi, con le buone o con le cattive ed il fallo c’è stato.  Cattivo e pericoloso non sembra, nonostante i tifosi della Fiorentina e la stessa dirigenza dicano il contrario.

Rimane sempre il dubbio che lo stesso fallo ad un altro giocatore non avrebbe procurato danni, mentre l’articolazione di Giuseppe è particolarmente sensibile. Addirittura da alcune immagini sembra che il ginocchio sia già in rotazione sbagliata prima del tocco di Rinaudo.

Al calciatore del Livorno non giovano però le proteste accese dopo il fallo e il non aver accennato a scuse al giocatore viola, facendolo diventare il bersaglio della tifoseria di tutta Italia.

L’unica consolazione per Rossi in questo momento sono i tanti messaggi di stima, solidarietà ed affetto che gli giungono da ogni parte del mondo, da tifosi e non, da personaggi conosciuti e dalla gente comune.

Dopo la visita di poche ore fa in Colorado dal professor Richard Steadman, il chirurgo che già due volte lo ha operato allo stesso ginocchio, le reali condizioni del giocatore 26enne sono ancora in dubbio avendo rilevato un danno al legamento crociato anteriore .

E l’agente del giocatore Andrea Pastorello che ha rivelato che Rossi completerà tre settimane di riabilitazione prima di poter mettere una data certa al suo ritorno in campo.

” Ora dobbiamo aspettare tre settimane prima di capire come meglio procedere e soprattutto per quanto tempo starà fuori”, ha detto  .
“Il professor Steadman ha trovato il ginocchio di Pepito leggermente gonfio, quindi non poteva fare una stima per quanto riguarda il tempo di recupero . Potrà essere più preciso solo alla prossima visita” .

“Purtroppo i danni al legamento crociato era quello che ci preoccupava di più e oggi continua a preoccuparci . Se fosse solo il legamento collaterale allora non ci sarebbe sicuramente alcun bisogno di un’operazione e la stima sarebbe al massimo due o tre mesi fuori.”

“Questo ora lascia un grande punto interrogativo su tutta la situazione che verrà risolta solo dopo la prossima visita . Ovviamente è una situazione difficile , soprattutto psicologicamente . Dovrà aspettare tre settimane e il suo spirito è molto basso in questo momento .

Ora Pepito resterà a New York per la riabilitazione e le successive visite. Nel frattempo il club deve valutare cosa fare. Non avendo una data anche approssimativa di ritorno è difficile stabilire cosa fare sul mercato, che chiuderà alla fine del mese.

Un attaccante con le stesse caratteristiche, una punta centrale visto anche le difficoltà del rientro di Mario Gomez ? Lanciare i giovani o affidarsi a qualche vecchia gloria ?

Sostituire bene Rossi che ha segnato 14 gol in 18 presenze in Serie A in questa stagione è una sfida difficile.

I nomi che circolano comunque sono italiani: Cassano, Matri, Quagliarella, Borriello . Tutti attaccanti che non dovrebbe essere difficile strappare alle squadre dove (non) stanno giocando.


Giuseppe Rossi in sospeso. Poche settimane o nuova operazione ? ultima modifica: 2014-01-11T13:50:53+00:00 da 3Pareggi admin

Mi interessa la tua opinione su questo, lascia un commento