I diritti tv della Champions League

diritti televisivi Champions League

Facciamo il punto sui diritti tv della champions league.

In questi giorni se ne è parlato molto, con comunicati stampa e video pubblicitari da parte delle dirette interessate: Sky e Mediaset Premium .

La champions league viene vista da questi due broadcaster televisivi come il perno principale della loro offerta televisiva a pagamento.

Il calcio è il principale punto di attrazione per la maggior parte degli abbonati alla pay tv, e la champions league è il meglio del calcio, le partite più appassionanti, le sfide con più storia.

Per la champions league l’abbonato è disposto a pagare e per avere i diritti televisivi della champions league le emittenti tv sono disposte a pagare alla Fifa cifre altissime.

Fin troppo alta è sembrata agli analisti economici l’offerta con cui Mediaset Premium si è aggiudicata la trasmissione in esclusiva del triennio 2015-2018: quasi settecentomilioni di euro ! Una cifra che significa che MP voleva assolutamente questi diritti, anche a costo di fare un’offerta fuori mercato e fuori dalla possibilità di copertura con i suoi 2 milioni di abbonati attuali. Tutti sono daccordo che Mediaset avrà bisogno di un finanziatore.

Ma il 2015 è lontano, c’è da finire una stagione di Champions league e farne un’altra prima che Mediaset Premium possa far valere i suoi diritti.

Allora vediamo la situazione attuale e futura dei diritti di Champions league.

Sky detiene i diritti per la champions league per il triennio 2012-2015 . Quindi ha i diritti tv per quest’anno e per l’anno prossimo.

Allora perchè le partite di Champions si vedono anche su Mediaset Premium ? Perchè Sky gli ha rivenduto i diritti. Non certo per ragioni economiche, la News Corporations che detiene Sky Italia non aveva bisogno di finanziatori esterni per sostenere il costo sostenuto.

C’è stata una certa pressione su Sky per permettere la visione della Champions league anche sul digitale terrestre. E Sky ha preferito un profilo di collaborazione. Ad esempio le reti Mediaset non trasmettevano più gli spot pubblicitari Sky fino a quando non sono stati concessi i diritti tv .

Però se quest’anno la Champions è trasmessa su ambedue le paytv, non è detto lo sia anche il prossimo anno. Sky detiene i diritti e potrebbe decidere di non concederli a Mediaset Premium.

E visto che appena vinta l’asta per i diritti che partiranno tra due anni Mediaset è partita con gli spot “La champions league solo su Mediaset Premium” Sky ha risposto con un altolà e “il prossimo anno la Champions league solo su Sky“.

Visto che come abbiamo detto questa competizione veicola la maggior parte degli abbonati, MP non può permettersi di restare un anno senza Champions League.

Quindi chiederà a Sky i permessi di trasmissione, che li concederà solo dietro la restituzione del favore per il prossimo futuro triennio.

Ed ecco che da Sky arriveranno a Mediaset Premium le risorse economiche che gli permetteranno di onorare l’offerta da 700 milioni.

Per adesso si fanno un po’ di schermaglie, approfittano per fare spot pubblicitari dove ognuno dice che è meglio dell’altro .

Ma la champions League verrà trasmessa con ogni probabilità contemporaneamente sia su Sky che su Mediaset Premium il prossimo anno ed anche il trienno 2015-2018.

I tifosi non devono preoccuparsi di dover saltare da un abbonamento all’altro ogni anno.


I diritti tv della Champions League ultima modifica: 2014-02-16T19:02:15+00:00 da 3Pareggi admin

Mi interessa la tua opinione su questo, lascia un commento