Juventus delusione finale

Bisogna ammettere che circa le possibilità di vittoria della Juventus contro il Real Madrid nella finale di Uefa Champions League c’era un cauto ottimismo, sia da parte dei tifosi bianconeri, sia da parte dei tifosi di altre squadre italiane, che comunque non vedono di buon occhio i blancos, sia da parte degli addetti ai lavori.

Pur riconoscendo la forza tecnica del Real Madrid, tutti avevamo visto nell’agonismo e nella tenacia della squadra bianconera un’arma in più capace di mettere sotto pressione qualsiasi squadra, impoverendo sul nascere le iniziative avversarie e lottando palla su palla nella trequarti avversaria.

Il cammino per arrivare a Cardiff è stata una dimostrazione di forza e determinazione, qualità riconosciuta della Juventus, mentre il grandissimo Real Madrid ha registrato qualche tentennamento e qualche battuta a vuoto negli incontri eliminatori.

Giusto il giorno prima della finale ho dato un’occhiata alle quote dei siti di scommesse sportive ed ho visto una sostanziale parità, con la vittoria della Juventus data alla pari con la vittoria del Real Madrid a 2,45 mentre il pareggio nei 90 minuti era quotato intorno a 3,50.

Nei giorni precedenti i migliori siti di scommesse online davano favorito il Real Madrid, come poi è largamente stato affermato sul campo, ma alla vigilia i bookmaker avevano per qualche motivo rivisto le proprie quote a favore della Juventus.

Il risultato sul campo però è stato quello che nessuno si aspettava: un netto 1-4 per la vittoria del Real Madrid.

La Juventus sconfitta dal Real Madrid

Quello che più fa pensare è il modo in cui è maturata questa vittoria, sovvertendo tutte le considerazioni di cui parlavo ad inizio articolo.  La Juventus si è letteralmente squagliata al sole di un abbagliante Real Madrid che presto ha preso il controllo del campo.

Dopo i primi minuti iniziali in cui la Juve ha mostrato la solita grinta, pian piano sono venute meno tutte le convinzioni, complice numerosi palloni persi in malo modo a centrocampo che hanno messo paura alla retroguardia e reso tutti molto meno sicuri delle proprie possibilità i giocatori italiani.

Bisogna amaramente ammettere che la Juventus non ha mai mostrato, neanche per un momento, che poteva avere qualche possibilità di vincere la finale. Lo stesso gol di Mario Mandzukic è stato un lampo imprevisto ed anche se sarà ricordato come uno dei grandi gol della Champions League anche negli anni a venire, in questa partita rappresenta solo un cammeo, una magra consolazione circondata da una palpabile inconsistenza in attacco (Higuain non aveva la concentrazione giusta, Dybala troppo lontano dalla porta per essere pericoloso).

La Juventus ha perso la gara nel momento in cui ha perso la sua dote più grande: la convinzione di potercela fare. Pare proprio che vedersi schierati davanti campioni del calibro di Cristiano Ronaldo, Marcelo, Isco (bellissima partita la sua) abbia fatto tremare le gambe a Buffon e compagni.

Juventus delusione finale ultima modifica: 2017-06-06T13:42:04+00:00 da 3Pareggi admin

Mi interessa la tua opinione su questo, lascia un commento