Fiorentina – Juventus ed il rigore non concesso

Venerdì sera si è giocato l’anticipo per la sentitissima partita Fiorentina – Juventus e Federico Bernardeschi, fischiatissimo dai suoi ex tifosi, ha segnato contro il suo vecchio club il gol che ha determinato la partita.

In quella partita Gianluigi Buffon ha fatto la sua 500esima presenza in campionato per la squadra bianconera.

La Juventus ha vinto 2-0 in trasferta, superando agilmente uno dei ostacoli per la vittoria finale contesa con il Napoli.

Però la partita verrà ricordata  per l’ultimo episodio controverso di VAR.

La Fiorentina era pronta a calciare un rigore nel primo tempo per la mano in area di Giorgio Chiellini e Jordan Veretout ha aspettato per quasi tre minuti con il pallone piazzato sul dischetto del rigore  prima che l’arbitro indicasse che il sistema VAR aveva annullato tutto e si sarebbe ripartiti da una posizione di fuorigioco precedente.

Tra le proteste infuriate della Fiorentina, il gioco è ripreso dalla posizione di fuorigioco di Benassi, anche se i replay hanno dimostrato che la palla era stata giocata dal difensore della Juventus Alex Sandro.

Ci è voluta una vita intera per decidere“, ha dichiarato l’allenatore della Fiorentina, Stefano Pioli. “Non accetto la scelta dell’arbitro. Alex Sandro ha toccato la palla due volte e non può essere involontario. Non era in fuorigioco. ”

Pioli si è anche lamentato del fatto che l’arbitro non ha visionato le immagini ma si è basato sulle informazioni che gli sono state trasmesse dall’assistente video, nonostante il tempo trascorso indicasse chiaramente che non si è trattato di una facile valutazione.

La Serie A è una delle numerose competizioni in tutto il mondo che sta sperimentando il VAR e il suo utilizzo finora si è dimostrato molto controverso, tanto che altre federazioni stanno prendendo come esempio il campionato italiano per non adottarlo.

I critici dicono che ci vuole troppo tempo per prendere decisioni e che gli arbitri continuano a commettere errori anche dopo aver esaminato gli incidenti sugli schermi a bordo campo.

L’IFAB dovrebbe decidere il 3 marzo se approvare l’uso del VAR su base permanente e la FIFA spera di usarlo ai Mondiali di Russia.

Rigore o fuorigioco?

La decisione del VAR ha messo in secondo piano l’azione del rigore. Anche se la decisione dell’arbitro è stata immediata ed irremovibile, anche se il fallo di mano è netto e vistoso, ci sono comunque dubbi sulla concessione del rigore.

Chiellini in un primo momento tiene le braccia dietro la schiena, le apre per un momento e poi le richiude tendando di riportarle dietro, per evitare fallo di mano. Quando Benassi calcia il pallone e colpisce il braccio di Chiellini, questo era aderente al corpo ed in fase di chiusura. Era chiara l’ntenzione di Chiellini di non fermare la palla con il braccio. Rigore comunque dubbio.

Il VAR però ha annullato tutto non per il fallo di mano involontario, ma per un fuorigioco nel momento precedente dell’azione.

Simeone interviene su Alex Sandro, in possesso della palla e Alex Sandro per proteggere la palla indirizza malamente il pallone verso Benassi.

1- quando Simeone tocca la palla Benassi è in fuorigioco

2- Simeone non commette fallo come indicato da alcuni (sapendo che non era fuorigioco?). L’arbitro non lo fischia, il VAR non lo rileva. Simeone tocca nettamente la palla

3- Simeone non tocca la palla verso Benassi, ma interviene solo sulla palla posseduta da Alex Sandro e indirizzandola verso il centro dell’area

4- Alex Sandro, in precario equilibrio per l’irruenza di Simeone, tenta il controllo della palla con due tocchi consecutivi e calcia la palla verso Benassi che in quel momento non era più in fuorigioco

Non è fuorigioco

Non si trattava di fuorigioco perchè la palla era in possesso della squadra avversaria, il tocco di Simeone non può essere inteso come possesso palla e neanche come passaggio ad un proprio compagno.

Alex Sandro, anche se involontariamente e su contrasto con un avversario, gioca la palla ed è lui a consegnarla all’avversario.

Fiorentina – Juventus ed il rigore non concesso ultima modifica: 2018-02-11T19:07:36+00:00 da 3Pareggi admin

Mi interessa la tua opinione su questo, lascia un commento

Utilizziamo i dati inseriti solo per poter pubblicare il tuo commento.Leggi la pagina della privacy policy per sapere come proteggiamo i dati che inserisci per commentare. I commenti sono protetti da spam da Akismet. Leggi la privacy policy di Akismet per sapere come trattano i tuoi dati.