FEDERICO DIMARCO DOPO PARMA-RAVENNA: “LA MIA CONDIZIONE È PIÙ CHE BUONA, NON SIAMO UNA SQUADRA APPAGATA”

FEDERICO DIMARCO DOPO PARMA-RAVENNA: “LA MIA CONDIZIONE È PIÙ CHE BUONA, NON SIAMO UNA SQUADRA APPAGATA”

Parma, 12 gennaio 2019 –  L’infortunio è alle spalle, adesso per Federico Dimarco è tempo di pensare al futuro con positività. Il numero 3 crociato è tornato in campo oggi, nella gara preparatoria vinta per 5-0 contro il Ravenna: “All’inizio non ero molto felice dopo l’infortunio – spiega – però piano piano, grazie ai preparatori e ai fisioterapisti mi sono rimesso in pista ed oggi mi sento bene. Sono a disposizione del mister, sono pronto. Mi allenavo con la squadra già anche prima di Natale però si è deciso di non rischiare per una partita decidendo di riprendere con il gruppo l’8 gennaio. Esprimere una percentuale, però posso dire che sono in una condizione più che buona”. 
“Io devo sempre migliorarmi – prosegue – e giocarmi il posto con Massimo Gobbi. Do sempre il 100% e ciò che è venuto prima dell’infortunio è tutto dovuto all’impegno messo negli allenamenti in campo e fuori”. Tra sette giorni la ripresa del campionato con la sfida all’Udinese: “Non siamo una squadra appagata, da Udine fino all’ultima partita con la Roma giocheremo 19 partite in cui combatteremo al massimo per portare a casa la salvezza il prima possibile”.

L’articolo FEDERICO DIMARCO DOPO PARMA-RAVENNA: “LA MIA CONDIZIONE È PIÙ CHE BUONA, NON SIAMO UNA SQUADRA APPAGATA” sembra essere il primo su Parma Calcio 1913.

L’autore di questa notizia è Riccardo Gatto
Puoi leggere l’articolo completo a questo link

Dalla Serie A
Tutte le notizie del Network su Blogsdaseguire.it. Dalla_SerieA è un progetto di 3pareggi.it.

Dimmi la tua opinione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizziamo i dati inseriti solo per poter pubblicare il tuo commento.Leggi la pagina della privacy policy per sapere come proteggiamo i dati che inserisci per commentare. I commenti sono protetti da spam da Akismet. Leggi la privacy policy di Akismet per sapere come trattano i tuoi dati.