Fonseca ha trovato la ricetta giusta e il calendario gli dà una mano

EDITORIALE – La Roma supera l’esame Brescia. In casa delle Rondinelle alla ricerca di punti per la salvezza, la formazione di Fonseca vince, convince e dilaga. L’obiettivo è centrato: i giallorossi danno continuità alla vittoria sul Parma, tornano a vincere in trasferta e, per la prima volta in questo 2020, fuori casa tengono incolume la porta, al Rigamonti difesa da Mirante. Il secondo successo consecutivo porta morale e punti importanti nella lotta per l’Europa League. Se a questo ci aggiungiamo il ritorno al gol di Nicolò Zaniolo dopo l’infortunio al ginocchio patito lo scorso 12 gennaio nel match giocato all’Olimpico contro la Juventus, la serata bresciana prende in contorni del sabato perfetto.

Finalmente padroni del campo

Per larghi tratti della partita, quello della Roma è stato un vero monologo. Veretout e compagni padroni del campo e briciole lasciate ai padroni di casa che si chiudono in difesa, pronti a ripartire. Nel primo tempo le occasioni più ghiotte sono di Kalinic e Perez. Spetta a un difensore allora il compito di scardinare il fortino bresciano: Fazio, che in questa stagione non aveva ancora segnato, si sblocca a inizio ripresa, complice anche una incertezza del portiere Andrenacci. Così trova gloria anche Kalinic, ben servito da Perez e infila il raddoppio. Sullo 0-2 Fonseca decide di concedere minuti a Zaniolo inserito in un tris di cambi che vedono subentrare anche Perotti e Villar: fuori Pellegrini, Perez e Veretout. Dopo soli 7 minuti, il talento giallorosso si mette alle spalle il calvario del brutto infortunio e 204 giorni dopo l’ultimo gol in campionato, torna a gioire per la rete che si gonfia.

Crisi alle spalle?

Se la Roma è uscita dalla crisi di risultati certificata con il tris di sconfitte prima della vittoria sul Parma,
saranno i prossimi impegni a chiarirlo. I 90’ minuti del Rigamonti non hanno spazzato via i problemi di questo gruppo: manovra lenta, poca concretezza sotto porta e i blackout difensivo.  Il successo esterno di Brescia, tuttavia, ha dato risposte importanti a mister Fonseca: buone indicazioni sono arrivate dalle cosiddette seconde linee, i calciatori meno impiegati, Fazio e Kalinic su tutti. Conferme le ha fornite anche da Bruno Peres, uno dei migliori tra i giallorossi. Il tecnico portoghese può quindi sorridere: la ricetta trovata comincia a funzionare, e il 5° posto è consolidato. Il calendario è benevolo e gli serve un assist con le prossime due gare da giocarsi entrambe all’Olimpico: c’è il Verona e poi il big match con l’Inter.

GSpin

L’articolo Fonseca ha trovato la ricetta giusta e il calendario gli dà una mano sembra essere il primo su Romanews.


L’autore di questa notizia è GSpin

Puoi leggere l’articolo completo a questo link

3Pareggi admin
Divido la mia vita in blog, dove informo i miei lettori e vengo informato dai miei lettori. Scrivo ciò che conosco, leggo quel che voglio conoscere. Seguimi su Blogs da seguire
http://www.3pareggi.it