Serie A, cosa succede in caso di un nuovo stop?

SERIE A STOP – Oggi è stata una giornata importante per il futuro del calcio italiano: nella sede della FIGC, infatti, si è tenuto il Consiglio Federale che ha deciso le sorti delle competizioni nazionali per la stagione 2019-20. E’ stata palesata la volontà di portare a termine i campionati professionistici, ossia Serie A, B e Lega Pro, in modo tale da poter terminare sul campo tutti i tornei. Sospesi definitivamente, invece, i campionati dilettantistici. La data più probabile per tornare a giocare è quella del 20 giugno, anche se non è stata scartata definitivamente l’idea del 13 giugno nonostante a quel punto sarebbe necessaria una modifica al DPCM dello scorso 17 maggio. Sarà un calendario molto complesso, si giocherà ogni tre giorni. Ma in caso di nuova ondata di contagi e, dunque, di un nuovo stop cosa succederebbe? Ecco la risposta.

Serie A, cosa succede in caso di nuovo stop?

L’intenzione dei vertici del campionato italiano è chiara: portare a termine la stagione così come da programma e quindi giocando tutte le 123 partite rimanenti. Nessun format ridotto dunque, le squadre giocheranno tutte le gare che restano da disputare (chi 12 giornate e chi 13). Nel caso fosse poi impossibile farlo, verrebbero cristallizzate le classifiche al momento dell’interruzione ma questo è al momento uno scenario solo lontanamente ipotizzato. Prima si farebbe un tentativo estremo, che consiste nella: “Individuazione di un nuovo format (brevi fasi di playoff e playout al fine di individuare l’esito delle competizioni ivi incluse promozioni e retrocessioni – si legge sul comunicato emesso dopo il Consiglio Federale – in caso di definitiva interruzione, definizione della classifica anche applicando oggettivi coefficienti correttivi che tangano conto della organizzazione in gironi e/o del diverso numero di gare disputate dai Club e che prevedano in ogni caso promozioni e retrocessioni”.

L’articolo Serie A, cosa succede in caso di un nuovo stop? sembra essere il primo su Romanews.


L’autore di questa notizia è Alessandro Tagliaboschi

Puoi leggere l’articolo completo a questo link

3Pareggi admin
Divido la mia vita in blog, dove informo i miei lettori e vengo informato dai miei lettori. Scrivo ciò che conosco, leggo quel che voglio conoscere. Seguimi su Blogs da seguire
http://www.3pareggi.it