Thorsby, un gol al Covid: il tuttofare di Ranieri sfida l’estro di Mkhitaryan

MKHITARYAN THORSBY FACCIA A FACCIA – Tre, due, uno… si ricomincia! Dopo circa 100 giorni dall’ultima partita, la Roma tornerà in campo. Lo farà mercoledì 24 giugno dove, in un Olimpico senza pubblico, affronterà la Sampdoria di Claudio Ranieri. Per i blucerchiati non è l’esordio in Serie A nel post-Covid19. Domenica sera hanno affrontato l’Inter al Meazza, perdendo per 2-1. Inizialmente gli uomini di Ranieri sono andati in doppio svantaggio, subendo le reti di Lukaku e di Lautaro, ma hanno in seguito accorciato le distanze con la rete di Thorsby. L’ultima partita della Roma, invece, è stata il 1° marzo. A Cagliari i giallorossi hanno vinto la sfida per 4-3, con la doppietta di Kalinic e i gol di Kluivert e Mkhitaryan. L’armeno è nel pieno del calciomercato, con il club capitolino che sta tentando il tutto per tutto per acquistarlo dall’Arsenal.

Faccia a faccia: Henrikh Mkhitaryan

La sosta per il coronavirus non ci voleva per Henrikh Mkhitaryan. L’armeno in questa stagione è stato più volte vittima di infortuni che l’hanno tenuto lontano dal campo per diverso tempo, ma ogni volta che è entrato in partita ha sempre fatto la differenza. Prima della sosta, Miki era rientrato da un mese di stop, e in 4 partite di campionato aveva trovato ben tre gol contro Bologna, Lecce e Cagliari. Nel 4-0 all’Olimpico con la squadra di Liverani, ha anche fornito un assist per il gol di Under, mentre nella trasferta sarda, oltre alla rete, è stato decisivo nell’ultimo passaggio che ha portato alla doppietta di Nikola Kalinic. Anche in Europa League, in questo 2020, ha lasciato il segno, con un passaggio al bacio per il gol-qualificazione di Kluivert. In campionato, su 26 partite, ne ha giocate solamente 13, tra infortunio all’adduttore e alla coscia. Ma i numeri sono ottimi: in Serie A è andato a segno 6 volte e ha fornito 3 assist. Statistiche da capogiro considerando che in queste 12 presenze non sempre è partito titolare oppure non ha giocato per tutti i 90′. Ora sta alla Roma cercare di trattenere Mkhitaryan: l’armeno è arrivato nella Capitale con il prestito secco, e l’operazione non prevede alcun tipo di diritto o di prelazione per il riscatto. L’Arsenal chiede una cifra troppo alta secondo la Roma, considerando inoltre che l’armeno ha ormai 31 anni. In più, c’è un caos societario che ha investito il ds, con Gianluca Petrachi che è stato sospeso. La situazione non è semplice, ma per Fonseca Mkhitaryan è imprescindibile. La Roma tenterà il tutto per tutto pur di trattenerlo.

Faccia a faccia, Morten Thorsby

Morten Thorsby contro l’Inter è partito dal 1′, ma era stato tra i peggiori in campo, subendo la squadra di Antonio Conte così sicura di sé. Poi si è fatto trovare pronto, quando ha sfruttato una delle poche palle gol della Sampdoria spuntando alle spalle di Bastoni per mettere la sfera dietro ad Handanovic, riaprendo un match che sembrava chiuso. Thorsby prende quindi fiducia, e dà fastidio agli avversari. Seppur non per il risultato, il suo gol è stato molto importante: il norvegese è stato positivo al coronavirus, insieme ad altri compagni di squadra. La sua è la prima rete in Italia da un calciatore che è stato positivo al Covid-19. Il primato, invece, è sfuggito a Paulo Dybala, che in finale di Coppa Italia contro il Napoli ha sbagliato il rigore. Per Thorsby questa è la prima stagione in Italia; prima della Samp aveva giocato in Norvegia e in Olanda. Ci è voluto un po’ per far adattare il calciatore al campionato italiano, e le prime 6 partite le ha quindi passate in panchina. Un infortunio l’ha tenuto lontano dal campo per un altro mese, e finalmente il 4 novembre arriva il suo esordio con la Spal, dove gioca tutti i 90′. Da quel momento è stato quasi sempre titolare indiscusso della squadra e Ranieri ha trovato in lui un tuttofare, alternandolo più volte tra centrocampo e trequarti. Oltre ad essere stato il primo gol da guarito da coronavirus, il suo è il primo gol in assoluto in Serie A. È il settimo norvegese a segnare almeno una rete nel campionato italiano dal 2000 ad oggi, dopo Flo, Riise, Carew, Berg, Huseklepp, Aleesami.

Claudia Belli

L’articolo Thorsby, un gol al Covid: il tuttofare di Ranieri sfida l’estro di Mkhitaryan sembra essere il primo su Romanews.


L’autore di questa notizia è Claudia Belli

Puoi leggere l’articolo completo a questo link

3Pareggi admin
Divido la mia vita in blog, dove informo i miei lettori e vengo informato dai miei lettori. Scrivo ciò che conosco, leggo quel che voglio conoscere. Seguimi su Blogs da seguire
http://www.3pareggi.it