Il mercato di Cavani e Jovetic

Edinson Cavani, Stefan Jovetic

Hanno giocato un intero campionato sapendo che questa estate avrebbero cambiato squadra.

I tifosi li hanno ineggiati e coccolati sapendo che non li avrebbero più rivisti con la stessa maglia.

Cavani e Jovetic sono i predestinati tormentoni del calciomercato 2013.

Ma se anche tutto è già stabilito, giocatori ansiosi di correre verso più ricchi contratti, società vogliose di capitalizzare e finanziare le casse, tifosi rassegnati e grati per quanto hanno ricevuto, la strada è tutt’altro che in discesa.

C’è crisi, anche nel calcio, soprattutto nel calcio italiano.

Ed anche se Cavani sembrava richiestissimo in Inghilterra, adesso non sembra così facile trovare una squadra in terra britannica e si sta volgendo lo sguardo in Spagna.

Le qualità del giocatore non si discutono, ma non è un centravanti tipico e spendere la cifra richiesta da De Laurentiis per poi dover far cambiare atteggiamento tattico a tutta la squadra non si può fare a cuor leggero. C’è da conciliare budget e predisposizione del mister.

Viste le difficoltà di un trasferimento tanto oneroso Cavani sta cambiando il modo di porsi al Napoli ed ai suoi tifosi. La sua intenzione è sempre quella di andar via, ma c’è da tenere buono l’ambiente nel caso l’operazione non riuscisse. Lo stesso Benitez, neo allenatore del Napoli,  fa buon viso a cattivo gioco. Se resta bene, ma se Edinson dovesse andar via non si straccerà le vesti e potrà mantenere il suo assetto tattico.

Per Cavani restare in azzurro non dovrebbe poi essere un gran sacrificio, visto che un ritocco di contratto è possibile e la champion’s la gioca anche sotto il vesuvio.

La richiesta economica della Fiorentina per Jovetic, eterno promesso alla Juventus, è un po’ più bassa, 30 milioni, ma resta sempre una cifra importante.

Una cifra che la Juventus non ha, o non vuole mettere in campo e spera di concludere l’operazione con passaggio di uno o più giocatori in maglia viola. Ma la fiorentina ha sempre detto che vuole soldi cash, da poter investire come vuole, e non vuole contropartite. Soprattutto non vuole le contropartite che la Juventus può offrire.

Una situazione di stallo quindi, che però deve essere sbloccata a tutti i costi. L’esperienza viola di Jovetic è finita, tramontata già l’estate scorsa quando si capì che Stefan non voleva diventare la bandiera della Fiorentina e rapporti raffreddati anche da una stagione non ottimale, certamente non da top player come la richiesta economica farebbe pensare.

Certo se fosse vero che Mourinho, nuovo allenatore del Chelsea, ha chiesto Jovetic, la situazione cambierebbe radicalmente. Il Chelsea non avrebbe problemi a pagare quanto richiesto alla società viola e ad accontentare il giocatore con un ricco contratto. E visto quanto successo l’estate scorsa la Fiorentina non avrebbe troppe remore a fare uno sgarbo ai sempre nemici torinesi.

Oppure c’è il fantacalcio. La Juventus che non riesce a centrare i suoi obiettivi esteri (Higuain e Sanchez) e dirotta gli investimenti e le contropartite tecniche su Cavani, cosa che farebbe comunque felici i suoi tifosi ed il Napoli che con il ricavato acquista Jovetic dalla Fiorentina. Sarebbero tutti contenti ?

La scommessa di questa settimana ? per ora non c’è. Se riesco a tirare fuori un trittico decente aggiornerò questa pagina.



Standard Image Banner 250 x 250

Il mercato di Cavani e Jovetic ultima modifica: 2013-05-30T22:58:58+00:00 da 3Pareggi admin

Mi interessa la tua opinione su questo, lascia un commento